• Via di San Gallicano, Rome, Italy
  • (39) 06 8992225
  • dream@santegidio.org

Category Page: Kenya

Tunyai, Kenia – Un nuovo centro DREAM

Nel 2005 ha aperto il primo centro DREAM in Kenia nel villaggio di Materi. Materi è un villaggio piuttosto isolato nel distretto di Tharaka (Kenia centrale) e quando il tempo è bello all’orizzonte è possibile osservare il monte Kenia. Il distretto di Tharaka si trova in una zona molto povera del Kenia dove spesso non piove a sufficienza; l’anno scorso Tharaka è stata una delle zone del Kenia più colpite dalla siccità. Il Centro DREAM presso l’Ospedale Sant’Orsola di Materi è divenuto negli anni un segno di speranza per i circa 500 pazienti che attualmente vi afferiscono. Da Materi, DREAM si è già espanso in altri due centri, rispettivamente presso gli ospedali di Nkubu e Kyeni.
Successivamente, nell’aprile del 2008 a Nairobi è stato aperto un grande Centro DREAM gestito dalle Figlie della Carità. Lì DREAM assiste attualmente più di 2000 persone che provengono soprattutto dagli enormi slum di Nairobi. Ora c’è un nuovo motivo di speranza nella regione. Infatti nel 2011 le autorità sanitarie del distretto di Tharaka hanno chiesto di aprire un nuovo centro DREAM nei locali del dispensario di Tunyai.

Tunyai è un piccolo villaggio a circa 30 minuti di macchina da Materi, raggiungibile tramite una strada sterrata malridotta, soprattutto quando piove. Negli ultimi mesi ci sono state intense preparazioni, particolarmente da gennaio di quest’anno: Il personale di Materi ha formato a fondo i medici e gli infermieri del nuovo centro.

Lo staff di Materi e il personale del dispensario hanno individuato alcune stanze in un’ala del centro di recente costruzione, hanno messo le attrezzature, hanno provveduto all’accesso ad internet, e tante altre cose necessarie per incominciare con la terapia dei malati con AIDS. Il dispensario Tunyai comprende anche una piccola maternità che è coinvolta nel programma di prevenzione della trasmissione del virus da madre al bambino.


Il 2 Aprile è stato finalmente il giorno tanto atteso: Il primo gruppo di pazienti è stato ricevuto nel nuovo centro DREAM! Si tratta soprattutto di pazienti che afferivano al Centro di Materi, ma provenienti dalle zone vicine a Tunyai e che adesso sono molto contenti perché non devono più fare il lungo e faticoso viaggio verso Materi per ricevere i farmaci antiretrovirali e tutti i servizi di DREAM.

Già adesso sono più di 100 pazienti in cura a Tunyai e il centro continua a crescere velocemente. Nella zona di Tunyai, dove vivono molte persone, la prevalenza del virus HIV è stimata essere intorno al 7% e saranno in tanti ad avere finalmente accesso al trattamento di AIDS.

Cosi DREAM in Kenya si sta allargando sempre di più nelle zone rurali dove i servizi sanitari sono scarsi e spesso non sostenibili per la popolazione povera. 
 

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Nairobi, Kenya – Visita della Granduchessa di Lussemburgo al centro DREAM

Si è svolta qualche giorno fa in un clima di festa la visita della Granduchessa di Lussemburgo al centro DREAM di Nairobi , gestito dalle Figlie della Carità e dalla Comunità di Sant’Egidio.

La Granduchessa, accolta da donne e bambini (numerose le presenze dei bambini della scuola della pace del quartiere Bangladesh, vicino al centro DREAM), ha visitato con grande interesse il centro, il laboratorio e la sezione dedicata alla supplementazione nutrizionale.

Si è poi complimentata varie volte per il grande lavoro che il centro effettua a favore dei poveri che vivono negli slum circostanti e per l’umanità che ne caratterizza l’approccio.

Un’attivista, a nome di tutte le pazienti, ha rivolto un saluto alla Granduchessa e dei bambini hanno ricambiato il regalo che lei ha voluto fare al centro. Gli stessi bambini hanno poi festeggiato con canti e balli in onore dell’ospite.

 

 

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Kenya – A Kyeni arriva l’informatizzazione e il software DREAM

Kyeni è a quasi 50 km dal centro DREAM di Tharaka, il primo centro DREAM attivo in Kenya.

E’ difficile da trovare sulle cartine goegrafiche, persino in quelle del Kenya, ma non per DREAM!!! L’amicizia con l’ospedale di Kyeni comincia nel 2006; nasce come centro satellite di Tharaka, ma ben presto il numero di pazienti cresce e Kyeni diventa un centro DREAM a tutti gli effetti. Sono pochi i mezzi dell’ospedale, ma tanta è la voglia di curare al meglio i 180 pazienti che afferiscono a questo centro.

Fino ad oggi tutto il lavoro del centro era ancora “cartaceo”, tutte le visite, tutte le consegne dei farmaci, insomma tutto era registrato a mano e questo era sia faticoso che dispendioso in termini di tempo.

Per questo motivo la settimana scorsa una missione “informatica” è arrivata a Kyeni per l’installazione della rete, di tre computer, una stampante e naturalmente del software DREAMs per la gestione informatica dei pazienti.
A breve arriverà anche internet!! 

E’ una bella rivoluzione questa per lo staff dell’ospedale, che ha subito intuito come questa novità potrà aiutarli a curare e seguire ancora meglio i pazienti. 

Finita l’installazione, è cominciato il corso con lo staff di Kyeni sull’utilizzo del software. 

Un apprezzamento particolare va allo staff del centro di Tharaka che fin dall’inizio ha aiutato il centro di Kyeni a crescere e, in tutta la settimana, ha voluto assicurare almeno due figure professionali (un clinical officer e un farmacista) per il training; e per tutto il mese prossimo affiancherà Kyeni nelle visite e nel lavoro del centro. E’ un bell’esempio di generosità.

Alla fine del training lo staff dell’ospedale al completo ha voluto ringraziare DREAM per quello che ha fatto per supportare questo centro e per questa piccola rivoluzione “informatica” che servirà a curare più pazienti e in modo più efficace.

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Nairobi, Kenya – Inaugurato il secondo centro DREAM del paese

Il 25 aprile scorso si è inaugurato a Nairobi, in Kenya, il secondo centro DREAM nel paese.

E’ un nuovo frutto della collaborazione con la Congregazione delle Figlie della Carità, che hanno voluto impegnarsi anche in Kenya, così come in Nigeria, in Camerun, nella Repubblica Democratica del Congo, per lottare contro l’AIDS insieme al programma DREAM.


Il nuovo centro è situato accanto alla casa provinciale delle Vincenziane, proprio di fronte a Kibera, il più famoso, grande ed esteso slum africano. Per i circa tre milioni di abitanti di questa immensa baraccopoli kenyota, DREAM si fa una realtà vicina ed amica, una possibilità di cura, un invito alla speranza.

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Materi, Kenya – Il locale centro DREAM celebra la Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS

Il 1° dicembre scorso si è celebrata a Materi, presso il locale centro DREAM, la Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS.

Già dalla mattina si erano riuniti centinaia di pazienti del centro per dare vita ad una serie di eventi pubblici che richiamassero l’attenzione di tutti sull’importanza della cura e della prevenzione per sconfiggere la malattia. Più tardi, sotto un sole cocente, una marcia dei pazienti stessi e degli operatori DREAM ha sfilato per la cittadina.

Al termine, uno spettacolo ha animato il resto della giornata, con balli e musiche locali.

Il centro DREAM di Materi ha appena compiuto due anni di vita. In questi anni DREAM si è rivelato una speranza estremamente concreta. Speranza nella guarigione, speranza in un domani migliore.

La gioia e la speranza che DREAM ha diffuso in tutto il territorio di Meru sono risuonati più volte nella testimonianza di tanti, nelle parole della gente e dei commentatori. 

“Mantenere le promesse“ è stato lo slogan del World AIDS Day 2007. DREAM non solo ha mantenuta la promessa. E’ andata oltre. Comunicando a tanti – in Occidente come in Africa – che il senso di impossibilità e di rassegnazione che tante volte accompagna i discorsi sull’AIDS e sul futuro del continente africano è una strada sbagliata. Che si può invece scommettere su gesti e scelte di audacia e di fiducia nel futuro.

E tutto questo anche grazie all’instancabile lavoro degli operatori e delle attiviste di DREAM in Kenya.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Materi, Kenya – Reportage dal centro DREAM

Uscendo da Nairobi, la capitale del Kenya, ci lasciamo alle spalle la confusione e lo smog della grande città africana e ci si dirigiamo verso nord-est, in un paesaggio profondamente diverso, quello della zona centrale del paese. La meta del nostro viaggio è il villaggio di Materi, situato nel distretto di Tharaka.
All’inizio la strada che percorriamo si addentra in una natura rigogliosa: le piantagioni di alberi da frutto costeggiano la strada, alternandosi a quelle distese di bassi arbusti di the e di caffè che costituiscono una delle ricchezze del Kenya. In prossimità della città di Chuka, però, il nastro asfaltato si trasforma in una pista fangosa (è la stagione delle piogge), su cui viaggiamo a velocità ridotta fino al termine del nostro viaggio.

Quello di Tharaka è forse il distretto più povero del Kenya. A causa delle sue caratteristiche geografiche (si trova al centro di una depressione) è spesso soggetto a lunghe siccità, con le conseguenze che si possono immaginare per le popolazioni che vi abitano. La gente è molto povera. Materi, il villaggio a cui siamo appena giunti, ci si presenta come il tipico mondo rurale africano, senza acqua potabile, senza corrente elettrica, senza collegamenti se non quelli possibili su mezzi spesso di fortuna. La popolazione vive prevalentemente di un agricoltura di sussistenza e di pastorizia; ovvero di un piccolo commercio.

E’ in questo contesto che nel 2001 l’associazione ferrarese “Emiliano De Marco” è intervenuta con la costruzione e la messa in attività di un grande ospedale, intendendo così rispondere alla domanda di salute che saliva dalla popolazione dell’intera regione. Ed è sempre in questo contesto, nonché per rispondere alla medesima domanda, che nel 2004, in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio, è nata l’idea di offrire all’interno dell’ospedale la possibilità di trattare anche l’infezione da HIV.
E’ così che, nel dicembre 2005, è stato inaugurato il centro DREAM di Materi. Il centro offre gratuitamente a tutti i pazienti della zona l’assistenza medica, i farmaci antiretrovirali e la diagnostica avanzata specifica per i malati di AIDS. La maternità dell’ospedale, operando a stretto contatto con il centro DREAM, permette un efficace controllo sulle donne in gravidanza e l’abbattimento della trasmissione verticale madre-bambino dell’infezione da HIV. La supplementazione nutrizionale completa l’offerta e si rivela decisiva in una regione in cui la malnutrizione e le frequenti carestie causano purtroppo molte vittime.

Materi è stata scelta per la sua collocazione geografica: è al centro della regione, situata in modo da essere abbastanza facilmente raggiungibile dai villaggi circostanti, in generale isolati ed esclusi da servizi sanitari. La gente vi arriva comunque con lunghi viaggi, effettuati nella migliore delle ipotesi sui “matatu”, pulmini strapieni e malconci che fungono da servizio di trasporto pubblico; ma più spesso si vedono i pazienti arrivare in bicicletta o a piedi, dopo numerose ore di cammino.

Ad ogni modo, malgrado tali difficoltà, il passaparola tra la popo

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail