Banner Image Not Found

blog

COVID-19 IN MALAWI, DREAM IN PRIMA LINEA PER PREVENIRE I CONTAGI

Qualche centinaio di casi sospetti, ma solo 17 positivi confermati e 2 decessi al 19 aprile 2020. Apparentemente, l’emergenza Coronavirus in Malawi è molto contenuta. In tutta l’Africa, vengono segnalati poco più di 21 mila casi e 1000 morti, ma i test effettuati sono pochi e troppo spesso è difficile riuscire a verificare la causa di ogni decesso. I numeri, dunque, dicono davvero poco sugli effettivi contagi di un virus praticamente sconosciuto la cui diffusione, secondo gli esperti, è senz’altro maggiore e vedrà un significativo aumento con l’arrivo dell’inverno, che nei Paesi africani dell’emisfero australe inizierà a maggio e si protrarrà fino a luglio.
(. . .)

Covid-19, affrontare il contagio in Africa: la vera sfida per la salute globale

L’emergenza Coronavirus in Africa. L’impegno del Programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio. Intervista a Paola Germano, direttrice del programma sanitario.
  • Qual è la situazione relativa alla diffusione del Coronavirus nei Paesi in cui lavora DREAM, in Africa?

Dream opera in 10 Paesi diversi e la situazione non è la stessa. Inoltre, bisogna tener presente che le possibilità di fare il test sono molto poche, la gente muore e non si riesce a verificarne la causa. (. . .)

Coronavirus: il lavoro di DREAM in Africa per prevenire la diffusione del virus

Il Coronavirus è arrivato anche in Africa e il Programma DREAM della comunità di Sant’Egidio sta intervenendo, nei Paesi in cui lavora, per prevenire la diffusione dei contagi fornedo materiale informativo alla popolazione e dispositivi di protezione al personale.

Il nuovo Coronavirus n-Cov in tempi brevissimi ha infettato quasi tutto il mondo e così anche i paesi africani si sono trovati a fronteggiare l’emergenza. (. . .)

NCD Project. L’intervista a Fausto Ciccacci

Fausto Ciccacci segue da oltre 10 anni progetti sanitari della Comunità di Sant’Egidio in Mozambico. Ha partecipato all’ideazione del progetto NCD – finanziato dalla Agenzia Italia per la Cooperazione allo Sviluppo contro le malattie croniche in Mozambico, con capofila CUAMM e tra gli altri partner Aifo – e come medico si occupa della parte clinica.
Il progetto mira a rafforzare la capacità del sistema sanitario mozambicano nel rispondere alle malattie croniche emergenti.
(. . .)

Inside DREAM. L’intervista ad Alessandra Morvillo

Dream non è soltanto un programma di cura e prevenzione contro l’Hiv in Africa, è una comunità di persone che lavorano insieme all’insegna dello scambio reciproco per migliorare e crescere, sempre. Medicina di eccellenza e cura della persona sono gli elementi distintivi che permettono alla Comunità di Sant’Egidio di garantire servizi di altissimo livello. A raccontarcelo è la country manager del programma Dream in Tanzania, Alessandra Morvillo che il sogno lo ha visto nascere e realizzarsi.
(. . .)

GUINEA: LA RICERCA PER MIGLIORARE GLI STANDARD DI SCREENING E CURA DELLA TUBERCOLOSI IN PERSONE CON HIV

La tubercolosi è una delle principali cause di mortalità tra le persone sieropositive. Il sistema immunitario in persone con HIV è fortemente indebolito e la diagnosi di TB può essere più difficile poiché la malattia si manifesta spesso in modo diverso. Per questo motivo, il programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio, in collaborazione con l’Università di Tor Vergata, ha proposto – nell’ambito del progetto “Rafforzare la risposta all’epidemia da HIV in Guinea”, selezionato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo tra le proposte per il Bando Technical Support Spending al  Fondo Globale per la Lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria – un lavoro di ricerca per fornire i dati di prevalenza di tubercolosi in persone con HIV e proporre l’introduzione nella pratica clinica degli standard più avanzati raccomandati dall’OMS per la diagnosi della TB nei pazienti sieropositivi.
(. . .)